Modelli di organizzazione e gestione, Legge 231 (ex D.Lgs. 231/2001)

Per l’efficace implementazione di un modello di organizzazione e gestione conforme alla Legge 231 (D.Lgs. 231/2001), il supporto consulenziale è fornito da Gruppi di Lavoro caratterizzati dalla disponibilità di competenze diversificate. In questo modo possono essere affrontate tematiche che vanno dai reati societari alla gestione degli adempimenti tecnici e legislativi riferiti all’ambiente, dalla sicurezza fino al riciclaggio.

I progetti di consulenza si sviluppano tipicamente nelle seguenti fasi operative:

–       Analisi dei processi e degli strumenti di controllo e prevenzione esistenti

–       Valutazione dell’applicabilità dei reati

–       Valutazione del rischio e identificazione delle cosiddette “aree sensibili”

–       Redazione del corpo documentale, condivisione e implementazione del modello di organizzazione e gestione volto alla prevenzione dei reati

–       Applicazione delle indicazioni previste dalle principali Linee Guida per il settore di riferimento

–       Attivazione dell’Organismo di Vigilanza (i nostri consulenti fanno parte di numerosi Organismi di Vigilanza e pertanto possono assumere direttamente l’incarico in seno a tale organo)

Sensibilizzazione e formazione del personale mediante incontri su tematiche generali o di approfondimento.